Martedì 29 Settembre 2020

Cus Basket Taranto: coach Davide Olive commenta il girone D della serie B

https://www.scorebasket.it/immagini_news/08-08-2020/1596913148-479-.jpg

Un lungo viaggio dalla Calabria al Lazio passando per Campania e Basilicata con tanti derby, ben 4 made in Puglia. Questo il destino del CJ Basket Taranto nel prossimo campionato di Serie B Lega Nazionale Pallacanestro. Sciolte le riserve sulla composizione dei 4 gironi della stagione 2020/21. Rossoblu inseriti nel girone D tra le 5 della Puglia (Pallacanestro "Andrea Pasca" Nardò, Lions Basket Bisceglie, Talos Basket Ruvo, Pallacanestro Molfetta), una della Basilicata (Olimpia Matera), 4 del Lazio (Luiss Sport Roma, Real Sebastiani Rieti, Formia Basketball ASD, Virtus Cassino), 4 della Campania (Virtus Arechi Salerno, Partenope Sant' Antimo PSA, Virtus Basket Pozzuoli, S.S.Felice Scandone Avellino 1948), 2 della Calabria (Us Catanzaro Centro Basket 1996, Mood Project Viola Reggio Calabria).

Definite anche le date. Il via del campionato avverrà nel fine settimana tra sabato 14 e domenica 15 novembre: sette (su 30) i turni infrasettimanali compreso quello festivo del 6 gennaio, sosta natalizia domenica 27 dicembre, pausa pasquale il 4 aprile in corrispondenza della Final Eight di Coppa Italia. Playoff per le prime otto di ciascun girone con incrocio A-B e C-D tra i gruppi nei quattro tabelloni per la definizioni delle quattro promosse in A2. Ma la stagione del CJ Basket Taranto comincerà molto prima, a ottobre, con la Supercoppa in un girone territoriale che dovrebbe prevedere Matera, Catanzaro e Reggio Calabria.

La palla passa idealmente a coach Olive che commenta così il girone e le avversarie che Taranto si troverà di fronte al suo ritorno in serie B: “Un girone tosto e importante dove andremo a incontrare tante squadre blasonate che giocano questa categoria da tantissimi anni. Credo che Nardò abbia allestito un’ottima squadra che conta le riconferme di Borini e Coviello e Bjelic hanno comunque aggiunto due giocatori importantissimi e di categoria comune Dip e Petrucci; Bisceglie ha fatto una squadra molto giovane con un paio di riferimenti in campo soprattutto Caceres; Ruvo è un mix tra gente esperta come Ochoa e molti giovani interessanti. A me piace tanto Matera mentre in prima fascia metto sicuramente Rieti che ha messo nel roster giocatori del calibro di Bottioni, Casini, Di Diomede interni come Bagnoli, Drigo e Cena; l’altra è Salerno che ha provato fino all’ultimo ad andare in A2 e che possiede un’ottima pattuglia di italiani con Rezzano, Cardillo. Da vedere come completeranno i rispettivi roster Reggio Calabria e Cassino.

Sulle date, nella speranza, condivisa da tutto il mondo della pallacanestro, di giocare a porte aperte, coach Olive si esprime così: “Iniziare a metà novembre il campionato non fa piacere perché abbiamo voglia di giocare perché comunque da marzo che non facciamo una gara ufficiale, fortunatamente c'è questa Supercoppa che parte a ottobre e che quindi ci dà la possibilità di iniziare a vedere il CJ alle prese con la nuova realtà”.
Chiosa inevitabile sul mercato rossoblu che attende di completare il roster con gli under: “Abbiamo fatto una buona squadra – sottolinea coach Olive - per essere il primo anno di serie B è un buon pacchetto senior a cominciare dall’esperienza di alto livello di Stanic, adesso aspettiamo soltanto di completare il roster e poi potremmo dare un giudizio completo sulla squadra”

Ufficio Stampa Cus Jonico Taranto 

Or use your account on Blog

Error message here!

Hide Error message here!

Forgot your password?

Or register your new account on Blog

Error message here!

Error message here!

Hide Error message here!

Lost your password? Please enter your email address. You will receive a link to create a new password.

Error message here!

Back to log-in

Close