Sabato 06 Giugno 2020

Massafra vince contro Fasano: ritorno al PalaGIovanni Paolo II positivo per i padroni di casa

https://www.scorebasket.it/immagini_news/03-02-2020/1580741514-97-.jpeg

TKS CALKE MASSAFRA 62 – BASKET FASANO 56
PARZIALI: 22-10, 17-16 (39-26), 7-18 (46-44), 16-12 (62-56)
ARBITRI: Simone Squeo e Lastella Francesco di Mola di Bari (BA)


Domenica 2 febbraio 2020 sarà ricordato come il giorno delle mille emozioni. Il ritorno tanto atteso al PalaGiovanni Paolo II di Massafra è una montagna russa di sensazioni, pathos e di colpi di scena che alla fine vede festeggiare il ritorno al successo della TKS CALKE Massafra tra le proprie mura, al cospetto di una meravigliosa cornice di pubblico che ha riempito gli spalti come i bei vecchi tempi.

La squadra di coach Polucci mette in chiaro le cose sin dalle battute iniziali: la velocità di Semeraro e Conforti mette subito in difficoltà il Basket Fasano, e Sarli con un gioco da 3 punti firmano il 7-0 dei primi minuti. Fasano risponde con Liaci dalla lunga distanza, ma la TKS è un rullo compressore. L’11-3 di inizio partita mette inizialmente K.O. la squadra di coach Centrone, incapace di sopperire all’entusiasmo biancorosso. I padroni di casa viaggiano a velocità doppia anche grazie alla spinta del pubblico e riescono a scappare subito nel primo quarto sul punteggio di 22-10.

Sembra l’inizio di una giornata senza storia ma i primi segnali di pericolo si vedono ad inizio secondo quarto. Fasano con Liaci e Santoro aumenta il ritmo offensivo della compagine fasanese (26-20 al 13°), che costringono coach Polucci a chiamare time-out per la scossa dei suoi biancorossi. La scarica di energia arriva dal tandem Sarli-Pentassuglia che iniziano a ridare fiducia e vitalità all’attacco massafrese. Sono i due tarantini a ristabilire le gerarchie in campo per tutto il finale del secondo quarto: il ritmo e la pazienza in entrambi i lati del campo è ottima e Fasano sembra essere riportata a distanza di sicurezza all’intervallo sul punteggio di 39-26 per la TKS CALKE Massafra.

Sembra, appunto, tutto fatto. Fasano al rientro dalla pausa lunga fa capire alla TKS e al pubblico presente che la partita non è del tutto scritta. La difesa ospite è asfissiante, e l’attacco TKS comincia a dare i primi segni di cedimento. Sibilio e Moschettini in attacco danno la prima contro-sterzata alla partita (41-34 al 25°), nonostante Pentassuglia è l’unico che nel terzo parziale smuove le polveri bagnate in attacco dei padroni di casa, che cominciano a sentire l’assenza di Tony Notaristefano e il sacrificio richiesto in giornata a Sottile e Bulfaro sugli esterni. Fasano continua a vedere la luce e con Miccoli al 29° porta la sfida sui binari del punto a punto (43-42 al 29°). A scacciare momentaneamente la rimonta ospite ci pensa il coraggio di capitan Sottile: i suoi 3 punti in fila chiudono il terzo parziale sul 46-42, per un match che ancora avrà da dire tanto.

Massafra segna con il contagocce e Fasano è ancorata alla partita. Sottile chiama, Zizzi con una tripla risponde (48-47 al 33°) e lancia segnali di un sorpasso ormai imminente. Ci pensa Rosato con un gioco da tre punti non concretizzato a dare il primo vantaggio assoluto della sfida per il Basket Fasano (50-51 al 35°). La TKS prende ossigeno con i liberi di Bulfaro, ma Zizzi annichilisce dalla distanza per il 54-52 ospite. Saltati per aria tutti i meccanismi, ora è solo questione di cuore e di grinta. Sottile e Pentassuglia da una parte, un ritrovato Zizzi e Liaci dall’altra indirizzano la sfida punto a punto in vista del gran finale, che vede il suo primo episodio decisivo ad 1.30 dal termine. Semeraro commette fallo antisportivo, che nonostante un pesante 0/2 dalla lunetta riporta in vantaggio Fasano (56-55). Sul capovolgimento di fronte la mano di Pentassuglia non trema, così come la decisiva difesa successiva del Massafra. Liaci spreca un gioco a due con capitan Sibilio e consegna la partita nelle mani della Teknical. Semeraro mette altri 4 pesantissimi punti nei secondi finali, il suo timing-game preferito, sancendo la fine delle ostilità sul 62-56 in favore die biancorossi.

40 minuti di entusiasmo misti a difficoltà, sofferenza ma anche grande cuore. Insomma la stagione della TKS non può che essere rappresentata al meglio come questo successo, che ora vale l’accesso matematico ai Playoff, obiettivo impensabile dopo le 4 sconfitte consecutive di inizio stagione. Una grande festa a casa nostra come meglio non si poteva chiedere. Ora, però resta da terminare la stagione regolare: domenica 9 febbraio alle 19.30 si va a Bitonto per l’ultima trasferta della prima fase.

TKS CALKE MASSAFRA 62: Semeraro 8, Ravioli, Delle Noci 2, Pentassuglia 17, Sottile 9, Bulfaro 2, Sarli 16, Conforti 8, Mansueto, D’Eredità N.E. All. Polucci
BASKET FASANO 56: Di Bari, Liaci 19, Zizzi 8, Gimmi 2, Pezzolla 2, Miccoli 6, Moschettini 9, Rosato 2, Sibilio 4, Santoro 4. All. Centrone

Ufficio Stampa Teknical Massafra

Or use your account on Blog

Error message here!

Hide Error message here!

Forgot your password?

Or register your new account on Blog

Error message here!

Error message here!

Hide Error message here!

Lost your password? Please enter your email address. You will receive a link to create a new password.

Error message here!

Back to log-in

Close