Venerdì 05 Giugno 2020

Bari si prende l'anticipo: battuto il Cus Foggia

https://www.scorebasket.it/immagini_news/02-02-2020/1580667089-214-.jpeg

Torna alla vittoria l'Angiulli Bari nel giorno della commemorazione di Kobe Bryant, della figlia Gigi e delle altre vittime della tragedia di Calabasas. Una partita sofferta, combattuta, dai due volti. Prima parte della partita dominata dagli ospiti con Marco Dell'Aquila e Vuovolo sugli scudi con 10 e 13 punti a referto e con il sempreverde Padalino a lottare aspramente sotto le plance e padroni di casa che provavano a tenersi a stretto contatto a suon di triple (cinque nel solo secondo quarto, a fronte di soli tre canestri da due), ma concedendo troppi falli e conseguentemente tanti viaggi in lunetta ai foggiani che andavano all'intervallo lungo addirittura sul +11 (33-44).

Coach Zotti tuonava negli spogliatoi per provocare la reazione dei suoi giocatori, ma all'inizio della terza frazione la situazione non cambiava. Dell'Aquila continuava ad imperversare nella retina avversaria, nonostante l'inizio della reazione angiullista. Al tramonto della frazione però Giulio Mariani faceva pace con il canestro e con due triple incredibili creava il break che permetteva ai suoi di chiudere sul 56-60 a soli quattro punti dal Cus. La miccia era però ormai innescata e la dinamite barese pronta ad esplodere. L'ultimo quarto era un monologo, Zotti si affidava a soli cinque giocatori, con Piccolo e Scavo autentici gladiatori in difesa e con Mariani e i fratelli Ruotolo a violare ripetutamente la retina dauna. Proprio Mariani, dopo meno di un minuto, pareggiava con un'azione da quattro punti (tripla più fallo subìto) e nell'azione successiva portava i suoi in vantaggio di due. Il Foggia reagiva con due triple del duo Dell'Aquila-Vuovolo, portandosi nuovamente avanti con un mini break a meno di tre minuti dalla sirena sul 66-70.

Da questo momento in poi i padroni di casa si scatenavano definitivamente, tripla pazzesca dall'angolo sinistro di Leo Ruotolo, grande difesa e infrazione di 24 secondi del Foggia, tripla di Mariani e sorpasso, altra grande difesa e nuova infrazione di 24 secondi foggiana, due liberi del capitáno, passi di Padalino e canestro del 76-70 dal pitturato di Ale Ruotolo, un 2002 prodotto dalla scuola Cirací-Zotti che cresce di partita in partita e che vedremo presto nelle categorie superiori. Nell'azione successiva, dopo l'ennesimo errore foggiano, Leo Ruotolo sigillava la vittoria a 31" dalla fine con una tripla pazzesca (alla fine per i baresi saranno 13 su 25 tentativi con un ottimo 52%), nonostante un colpo alla testa ricevuto e non sanzionato dall'arbitro che era lì a due passi. Capovolgimento di fronte, Scavo costringeva Padalino alla contesa, la palla tornava all'Angiulli e la partita si chiudeva con l'allontanamento di Vuovolo (secondo fallo tecnico) e con l'espulsione di Dell'Aquila per proteste. Ma la partita era ormai decisa. I migliori per l'Angiulli Leo Ruotolo con 23 punti, Mariani con 19 e Ale Ruotolo con 10, mentre per il Cus Foggia un indomito Marco Dell'Aquila con 22 punti e Vuovolo con 19

Angiulli Bari - Cus Foggia 80-70
Angiulli Bari
: Ruotolo L. 23, Mariani 19, Piccolo 8, Ruotolo A. 10, Lucarelli 6, Scavo 5, Genchi 4, Provaroni 3, Cucurachi 2, Favale n.e. (All. Zotti)
Cus Foggia: Dell'Aquila M. 22, Vuovolo 19, Padalino 9, Carrillo Pi. 6, Carrillo Pa. 6, Manfredi 4, Matella 4, Dell'Aquila A., Di Bitonto n.e. Panzuto n.e. (All. Barile)
Parziali: (11-16 ; 22-28 ; 23-16 ; 24-10)
Progressivi: (11-16 ; 33-44 ; 56-60 ; 80-70)

Ufficio Stampa Angiulli Bari

Or use your account on Blog

Error message here!

Hide Error message here!

Forgot your password?

Or register your new account on Blog

Error message here!

Error message here!

Hide Error message here!

Lost your password? Please enter your email address. You will receive a link to create a new password.

Error message here!

Back to log-in

Close