Lunedì 17 Giugno 2019

Virtus Mesagne espugna Maglie all'esordio nel 2019

https://www.scorebasket.it/immagini_news/07-01-2019/1546849748-151-.jpg

New Tre Anelli Maglie - New Virtus Mesagne 77-84
New Tre Anelli Maglie
: Caggiula 33, Licchetta 4, Visaggi , Saracino 3, Mininanni 9, Luperto 2, Lopomo 5, Rossetti , De Musso , Palma 21. All. Quarta
New Virtus Mesagne
: Polifemo 6, Rubino 8, Guarini 6, Artus Lovers 17, Tortorella 6, Ruggiero 10, Marra 1, Cesaria 2, Zapryanov 28, Monaco . All. Camassa
Parziali: 17-24, 23-18, 16-14, 17-17, 4-11
Progressivi: 17-24, 40-42, 57-59, 61-70

Inizia con una vittoria il 2019 della New Virtus Mesagne che, dopo un supplementare, conquista i due punti sul difficile campo di Maglie col punteggio di 84-77. E' stata una gara dalle mille emozioni con continui capovolgimenti di punteggio, in un clima di cordiale correttezza per tutti e 45 minuti di gara. Durante il primo quarto, è stato il bulgaro Zapryanov, alla migliore gara in gialloblu, a trascinare i gialloblu con una prestazione solida e concreta impreziosita dai 14 punti (su 28 totali personali). La buona difesa dei viaggianti ha permesso anche due facili contropiedi del capitano Guarini, ma lo spreco di ben 6 possessi non ha permesso ai ragazzi di Camassa di allungare nel loro momento migliore e di chiudere avanti di sole 7 lunghezze.

I padroni di casa, privi di Trullo per squalifica, sono stati trascinati dall'esperto pivot Palma e successivamente dalla lenta ma geometrica progressione di rendimento di Caggiula. L'esperto coach Quarta, dal secondo quarto, ha sistemato i suoi a zona e questo espediente tattico ha permesso ai leccesi di recuperare lentamente fino al meno 2 dell'intervallo lungo. Nonostante i 4 falli di Palma dopo soli due quarti, è Caggiula nel terzo quarto, 13 punti solo in questo periodo, a trascinare i suoi fino al più 5 a due minuti dal termine del terzo quarto. La New Virtus questa volta non ha perso l'orientamento della gara e ha trovato in Rubino, sempre più padrone della situazione, il prezioso pareggio proprio a fil di sirena con la tripla della disperazione da quasi metà campo. Al silenzio dei padroni di casa, si è alzato il grido di incitamento dei tanti mesagnesi al seguito. L'ultimo periodo ha visto i mesagnesi avanti nel punteggio ma senza mai allungare oltre i quattro punti. Le invenzioni di Tortorella, Zapryanov e Artus Lobera non sono bastate a contenere l'orgoglio dei magliesi, guidati dall'ardore del mai domo Caggiula e dell'esperto Palma, che nonostante 1 solo fallo a disposizione, ha trasmesso la sicurezza del veterano e il canestro del 73 pari. La New Virtus avrebbe potuto vincere senza il supplementare se avesse giocato con più calma un paio di possessi. Questa volta a differenza di Lecce, il supplementare premia i giovani mesagnesi che trascinati dal sagace Ruggiero, ultimo esordiente della stagione, sono arrivate due triple consecutive il vantaggio decisivo che ha indirizzato la gara a favore dei mesagnesi. A chiudere la contesa ci ha pensato Polifemo che con 4 punti, proprio nel finale, ha riscattato l'opaca prestazione fatta di tanto lavoro sporco in difesa ma di poca resa offensiva. Domenica prossima, la New Virtus sarà impegnata nel derby cittadino di alta classifica che sicuramente attirerà l'attenzione di tanti spettatori.

Bruno Morobianco 

Or use your account on Blog

Error message here!

Hide Error message here!

Forgot your password?

Or register your new account on Blog

Error message here!

Error message here!

Hide Error message here!

Lost your password? Please enter your email address. You will receive a link to create a new password.

Error message here!

Back to log-in

Close