Lunedì 17 Dicembre 2018

L’Olympia Rutigliano chiude il girone d’andata nel miglior modo possibile

https://www.scorebasket.it/immagini_news/03-12-2018/1543857791-460-.jpg

Federiciana Altamura - Olympia Rutigliano 63-66
Federiciana Altamura
: Longobardi 15, Barozzi 15, Picerno 10, Giuffrida 9, Ambrosecchia 7, Lorusso 3, Calia 2, Castellana 2, Ciaccia, Facendola – Coach Lorusso.
Olympia Rutigliano: Pavone 18, Palumbo L , Stano 6, Marti 16, Palmisani NE, Dell'edera , Difonzo 11, Ferguson 13, Silletti 2, Palumbo V .
Parziali: 17-18, 16-23, 16-10, 14-15
Progressivi: 17-18, 33-41, 49-51, 63-66

Al Pala “Piccinni” di Altamura, infatti, i ragazzi di coach Labarile centrano il quinto successo in campionato – secondo esterno dopo quello di Barletta – e si issano, prepotentemente, al quarto posto in classifica, se pur in coabitazione con Juve Trani e Sveva Lucera. In terra murgiana, i grifoni sono riusciti a portare a casa un match, nel complesso, incerto, sul filo del rasoio per tutto il secondo tempo, grazie ad un magnifico break messo a segno negli ultimi due minuti di gioco.

Labarile deve rinunciare all’acciaccato Avella e, nel quintetto iniziale, schiera Luca Palumbo, Pavone, Silletti, Ferguson e Difonzo. La Federiciana Pallacanestro Altamura risponde con Picerno, Barozzi, Ambrosecchia, Giuffrida e Longobardi. L’avvio del match è contrassegnato da un sostanziale equilibrio ma, dopo i primi dieci minuti di serata, è l’Olympia Rutigliano a comandare nel punteggio sul 17-18.

Nel secondo quarto, gli ospiti cominciano a macinare gioco e i padroni di casa sembrano accusare il colpo. A salire in cattedra, con conclusioni dalla media-distanza, è il play rutiglianese Erasmo Difonzo, autore di 7 punti decisivi per cogliere il primo, significativo, allungo. Sarà l’apporto realizzativo di capitan Pavone e di Curtly Ferguson, poi, a completare l’opera e consentire all’Olympia di portarsi sul +8 (33-41).

Al rientro sul parquet, tuttavia, l’Altamura preme sull’acceleratore e, grazie ad un parziale complessivo di 10-2, porta a buon esito l’operazione sorpasso sul 44-43. Fortunatamente l’Olympia non accusa il break e, prontamente, replica con Pavone. Sei punti in fila del numero “00” regalano agli ospiti il +2 (49-51) all’alba dell’ultimo periodo.

Nell’ultimo quarto, regna sovrana l’incertezza. La contesa si caratterizza per un prolungato botta e risposta che, inevitabilmente dà vita ad un finale thrilling, oltre che al cardiopalma. A spuntarla, alla fine, è la fame dell’Olympia che, sotto nel punteggio a due minuti dalla sirena, riesce a raddrizzare l’incontro grazie alle triple di Pavone e Stano, decisivo, negli ultimi istanti, anche con una splendida stoppata rifilata a Longobardi.
Quattro giocatori in doppia cifra, un’importante dimostrazione di maturità – specie nella fase clou della sfida- e una dose cospicua di non arrendevolezza. Queste le frecce “scoccate” dall’Olympia Rutigliano, vittoriosa 66 a 63 su una coriacea Pallacanestro Altamura.

Ufficio Stampa Olympia Rutigliano 

Or use your account on Blog

Error message here!

Hide Error message here!

Forgot your password?

Or register your new account on Blog

Error message here!

Error message here!

Hide Error message here!

Lost your password? Please enter your email address. You will receive a link to create a new password.

Error message here!

Back to log-in

Close