Lunedì 17 Dicembre 2018

Mens Sana Rutigliano passa si misura a Noicattaro con un super Augenti

https://www.scorebasket.it/immagini_news/27-11-2018/1543324128-432-.jpg

Basket Noicattaro - Mens Sana Rutigliano 61-63
Basket Noicattaro
: Pesce 4 , Laudadio A. 14 , Favia 7 , Napoletano 12 , Porrelli A. 12 , Deflorio , Sorino 1 , Digiglio 11 , Porrelli S. , Laudadio D.
Mens Sana Rutigliano: Augenti 18, Bianco 1, Damato 4, Defilippis 1, Giampietro 6, Massaro 2, Masotti 4, Morelli 10, Palumbo 9, Torres 8. Coach: Dimitrio
Parziali: 13-13, 17-22, 18-16, 13-12
Progressivi: 13-13, 30-35, 48-51

Una cosa ben fatta. Una vittoria dal peso specifico importante, ben più dei due punti in palio quella dei ragazzi di coach Dimitrio che espugnano il parquet del PalaPertini di Noicattaro siglando la loro prima vittoria stagionale in trasferta. Prima vittoria lontano da casa bella per tanti motivi, perché sofferta fino all’ultimo, perché tutti i 10 giocatori iscritti a referto hanno siglato punti, perché scaccia via i dubbi che dopo le prime due sconfitte stagionali avevano offuscato le menti di molti, perché visto un campionato estremamente equilibrato con questa vittoria è terzo posto in attesa del big match di mercoledì fra Massafra e Taranto che deciderà la capolista del girone B di Promozione pugliese.

La prima metà di match è decisamente bella, con squadre che hanno voglia di correre ed attaccare, con i nojani a far valere la gioventù e la supremazia in fatto di atletismo e centimetri, creando molti problemi ai rutiglianesi soprattutto sotto le plance con Napoletano e Porrelli. I rutiglianesi in quintetto con Torres, Masotti, Augenti, Palumbo e Giampietro faticano per lunghi tratti a trovare soluzioni valide mentre i nojani, seppur insolitamente imprecisi al tiro da fuori approfittano delle numerosi seconde chance grazie ai rimbalzi offensivi.

Nel secondo quarto, i nojani lanciati dalla prima tripla del match del ritrovato Digiglio indovinano il parziale toccano il +9 sul 24-15 con i rutiglianesi incapaci di controbattere con un solo lungo. Dimitrio si affida all’esperienza del capitano Massimo Defilippis, capace di offrire un apporto in termini di agonismo difensivo che permette ai suoi di chiudere con il lucchetto il proprio canestro e di allargare il campo sul fronte offensivo. Augenti dà lezioni di penetrazione ed è precisissimo dalla lunetta, Damato e Massaro scattano come frecce scoccate in contropiede e le due bombe fotocopia di Morelli portano i rutiglianesi in vantaggio di 5 punti all’intervallo lungo.

Il terzo quarto è decisamente più bloccato, con ritmi più bassi e difese più serrate: si segna solo o in contropiede o dalla lunetta con più protagonisti del match (Torres e Digiglio su tutti) gravati da falli. Soprattutto i rutiglianesi sono spessissimo in lunetta e fortuna per loro sono anche parecchio precisi; i padroni di casa, hanno i numeri, Napoletano ci mette sostanza, Laudadio si inventa una tripla da cinema ma girano a motore ridotto rispetto ai loro standard.

Ultima frazione che si apre con i rutiglianesi in vantaggio di tre punti, con Dimitrio che come spesso fa nelle ultime frazioni di gioco lancia Damato per dare intensità ad una difesa talvolta smorta. E Damato risponde alla grandissima sporcando molti palloni e recuperandone tre. In attacco la Mens Sana non gira ma un Augenti finalmente in forma eccelsa è una sentenza dalla lunetta. I rutiglianesi perdono Torres per un quinto fallo evitabile, i tiri liberi non bastano ed i nojani, pur senza Digiglio (anche lui uscito per cinque falli) trovano meritatamente il pareggio a quota 57.

Coach Dimitrio richiama i suoi in panchina ma non cambia molto il tema del match: Augenti che si butta dentro e viene invitato in lunetta per due tiri liberi che realizza. Un fallo tecnico alla panchina nojana per ritardato ingresso in campo a seguito di time out riporta i rutiglianesi a +3, ma Porrelli è glaciale dalla lunetta e riporta i suoi a -1. Damato, x factor del match, tira fuori dal cilindro un tiro a campanile dei suoi che pare tramortire le resistenze nojane, ma i padroni di casa non mollano con Porrelli che segna il tiro libero del -2. Anche la Mens Sana fa 1/2 dalla lunetta con Gianni Bianco, autore di una prestazione corposa soprattutto al rimbalzo ristabilendo i 3 gradini di distanza.

Il Noicattaro pesca il jolly, costringendo la difesa rutiglianese ad un fallo sul tiro da tre che porta in lunetta per tre tiri liberi il giovanissimo Sorino. Sbaglia il primo tiro libero, segna il secondo per il -2, sbaglia volutamente il terzo per provare ad avere un’altra chance ed effettivamente la chance arriva con la Mens Sana che non riesce a conquistare un rimbalzo pulito e perde il possesso della palla. Rimessa in zona d’attacco per il Noicattaro, Digiglio disegna lo schema per la tripla della vittoria di Favia che però ben difeso da Masotti non riesce a ricevere, si serve Porrelli in area ma il suo semigancio mancino sbatte sul ferro ed esce.

Vincono i rutiglianesi, che sabato affronteranno il Domiti La Pinta Taranto in un match di alta classifica nella città dei due mari.

Ufficio Stampa Mens Sana Rutigliano 

Or use your account on Blog

Error message here!

Hide Error message here!

Forgot your password?

Or register your new account on Blog

Error message here!

Error message here!

Hide Error message here!

Lost your password? Please enter your email address. You will receive a link to create a new password.

Error message here!

Back to log-in

Close